Home » Blog » Carbonara al radicchio tardivo

Carbonara al radicchio tardivo

Media
20"

Una variante della pasta alla carbonara dedicata a tutti gli amanti del grande classico della cucina italiana che si concedono il piacere di sperimentare dietro ai fornelli. Il radicchio tardivo dona alla preparazione una nota piacevolmente amarognola che bilancia la sapidità del guanciale e, a fine cottura, l’aggiunta dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP Capsula Bianca Delizia Estense conferisce il tocco che rende il piatto gustoso e armonico.

Ingredienti

Per 4 persone

  • 320 g pasta lunga
  • 4 tuorli d’uovo
  • Guanciale qb
  • 60 g parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio

Aceto Balsamico Tradizionale Di Modena D.O.P. Capsula Bianca
Acquista

Tagliate il guanciale a listarelle ed eliminate la cotenna. Mettetelo a rosolare in padella per circa 15 minuti fino a renderlo croccante, poi trasferitelo su un piatto a parte.   
Lavate e tagliate il radicchio a rondelle, tenendo da parte le punte più rosse e arricciate per la decorazione finale.  
Nella padella utilizzata per il guanciale, aggiungete il radicchio con uno spicchio d’aglio e fate cuocere per 10 minuti. 
Preparate la crema di uova, sbattendo i tuorli con il parmigiano in una ciotola, fino a ottenere un composto cremoso.  
Nel frattempo, in una pentola, portate a ebollizione l’acqua salata e versate la pasta per cuocerla al dente. Scolate la pasta e fatela saltare in padella con la crema di uova e ½ cucchiaio di acqua di cottura. Aggiungete il guanciale e mantecate per un minuto a fuoco spento.  
Impiattate creando un nido di pasta, ricoprite con il guanciale e la crema di uova, e condite con qualche goccia di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP Delizia Estense.  

Approfondimento

Il radicchio è una verdura a foglia ricca di antiossidanti, dal sapore particolarmente amaro. La presenza di acido cicorico stimola la produzione di bile, favorendo la digestione, e supportando la funzionalità del fegato. Oltre a essere estremamente ipocalorico, contiene elevate quantità di sali minerali, soprattutto potassio, e vitamine del gruppo B, C, E e K. Il contenuto di acqua e fibre favorisce la funzionalità dell’intestino e contrasta la stitichezza, mentre l’inulina promuove la crescita della microflora intestinale e inibisce la proliferazione di batteri nocivi al nostro organismo.